Guida all’utilizzo di GParted: come lavorare con le partizioni. come risolvere i problemi di avvio del sistema operativo.

Il computer potrebbe non riuscire ad avviare un sistema operativo se:

  • Viene eliminata una partizione.

  • Viene spostata una partizione.

  • Viene installato un nuovo sistema operativo che sovrascrive il MBR (Master Boot Record).

È consigliato consultare la documentazione del boot loader per informazioni su come risolvere il problema. È possibile consultare le domande ricorrenti di GParted oppure il forum di GParted. È anche possibile eseguire una ricerca su Internet per informazioni su come altre persone possono aver risolto dei problemi simili.

Risolvere i problemi di avvio di GRUB

Il boot loader GRUB (Grand Unified Boot loader) potrebbe non riuscire ad avviare un sistema operativo se:

  • Viene mossa la partizione contenente il file «stage2» di GRUB.

  • Viene installato un nuovo sistema operativo che sovrascrive il MBR (Master Boor Record).

Per risolvere questi problemi è necessario reinstallare GRUB seguendo i seguenti passi:

  1. Avviare grub dalla riga di comando.

    $ grub
  2. Trovare la posizione dello «stage1» di grub con uno dei seguenti metodi:

    Se la cartella «/boot» è archiviata nella partizione «/», usare il comando:

    grub> find /boot/grub/stage1

    Se è archiviata in una partizione diversa dalla «/», usare il comando:

    grub> find /grub/stage1

    L’output del comando find potrebbe essere simile a quanto segue:

     (hd0,0)

    Se viene elencata più di una riga nell’output del comando, è necessario decidere quale device usare per grub.

  3. Impostare il device root di grub specificando il device restituito dall’esecuzione del comando find.

    grub> root (hd0,0)
  4. Reinstallare grub specificando il device restituito dall’esecuzione del comando find.

    grub> setup (hd0,0)
  5. Uscire da grub.

    grub> quit
  6. Riavviare il computer.

Leggi anche:  Rilasciata Ubuntu Studio 22.10

L’applicazione grub è inclusa in tutti i CD “live” elencati in la sezione chiamata «GParted su un CD “live”»

Recuperare la tabella delle partizioni

Se è stata sovrascritta per sbaglio la tabella delle partizioni c’è qualche possibilità di riuscire a recuperarla.

L’applicazione testdisk è stata progettata per recuperare partizioni che sono state perse. Per maggiori informazioni riguardo testdisk, consultare http://www.cgsecurity.org/wiki/TestDisk.

L’applicazione testdisk è inclusa in tutti i CD “live” elencati in la sezione chiamata «GParted su un CD “live”»

Espero que esta publicación te haya gustado. Si tienes alguna duda, consulta o quieras complementar este post, no dudes en escribir en la zona de comentarios. También puedes visitar Facebook, Twitter, Google+, Linkedin, Telegram y WhatsApp donde encontrarás información complementaria a este blog. COMPARTE EN!
stampa la pagina
Precedente Guida all'utilizzo di GParted: come lavorare con le partizioni. Successivo Rilasciata Ubuntu 22.10 "Kinetic Kudu" con GNOME 43 e Linux 5.19

Lascia un commento