Get a site

Rilasciata una nuova versione di Audacious lettore multimediale per Linux.

Audacious è un player musicale, “GUI-based” per sistemi POSIX come Linux.

Semplice come Winamp per Windows, minimale nelle funzioni, risulta comunque molto funzionale per chi è alla ricerca di un player veloce e leggero.

E’ integrato il supporto ai principali coded audio ed è arricchito da un sistema di plug-in con il quale poter espanderne le funzionalità in moltissimi ambiti.

Integra un equalizzatore ed è personalizzabile nelle Skin.

In realtà Audacious è un fork di Beep Media Player 0.9.7.1, che, a sua volta, è un fork di XMMS, un lettore multimediale per Linux.

Le ragioni dell’inizio dello sviluppo del fork sono puramente tecniche.

Ultima versione stabile rilasciata: 3.7.1 del 28/12/2015

audacious-logo-620x234

Download:

GTK+ 2 o Qt 5:

LeafPad è un editor di testo molto leggero basato su GTK+

LeafPad è un editor di testo basato su GTK+ molto leggero ben conosciuto dagli utenti dell’ambiente LXDE perché è il suo editor di base.

La grafica di LeafPad ricorda molto Notepad di Windows.

Per installarlo utilizzate Synaptic oppure digitate in un terminale:

sudo apt-get install leafpad

Finita l’installazione lo trovate nel menù delle applicazioni sotto la voce “Accessori”.

Purtroppo LeafPad non ha il riconoscimento dei vari linguaggi di programmazione, proprio come il Blocco Note di casa Microsoft.Purtroppo LeafPad non ha il riconoscimento dei vari linguaggi di programmazione, proprio come il Blocco Note di casa Microsoft.

leafpad in ubuntu 11.04 screenshot

Download:

Requisiti.

  • GTK+ >= 2.0.0
  • libgnomeprint & libgnomeprintui >= 2.2.0 (optional)

Packages.

Linux.

Linux Mint, bella, potente, facile da utilizzare grazie ai tool “proprietari”.

Linux Mint è una distribuzione GNU/Linux per personal computer. Si basa su Ubuntu e usa sia dei repository specifici, sia quelli di Ubuntu di Canonical Ltd.

La particolarità di Linux Mint restano, comunque, i tool mintInstall, mintUpdate, mintDesktop e mintAssistant, che permettono di gestire il sistema in modo rapido e semplice.

Come da sempre Mint aspetta a rilasciare le propie distribuzione un mese circa dopo l’uscita della versione ufficiale di Ubuntu.
Mentre il nucleo di Linux Mint è basato su Ubuntu, il design, alcune applicazioni ed in generale l’interfaccia utente, sono sviluppate direttamente dal team di Linux Mint: le differenze includono dei temi, codec multimediali, un menù personalizzato ispirato a quello di Windows Vista, una collezione di strumenti di sistema progettati pe...

Il meglio di Ubuntulandia, la top ten dei post più visti nel mese di Dicembre 2015.

Il meglio di Ubuntulandia, ecco la top ten dei post più visti nel mese di Dicembre 2015. Ecco gli articoli più visitati.

gnuplot-on-terminalGuida a Gnuplot programma per il disegno di funzioni matematiche in 2D e 3D: Introduzione.

Gnuplot è un programma applicativo per il disegno di funzioni e di dati nello spazio a due e tre dimensioni.

Il suo funzionamento avviene per mezzo di istruzioni impartite attraverso una riga di comando e in questo senso il suo utilizzo può risultare un po’ strano all’utilizzatore occasionale.

Gnuplot è disponibile su molti sistemi operativi differenti e per quanto riguarda GNU/Linux, si utilizza l’interfaccia grafica X.

Per la precisione, si deve impegnare una finestra di terminale, attraverso la quale impartire i comandi.

CONTINUA A LEGGERE

2.- Sintesi storica del so...

ManDVD permette la facile creazione di un DVD video, con tanto di menu introduttivo.

ManDVD permette la facile creazione di un DVD video, con tanto di menu introduttivo.

ManDvd è un programma che non ha bisogno di presentazioni permetta la facile creazione di un dvd video, con tanto di menu introduttivo partendo, dal file video e di slideshow partendo dalle foto.

ManDvd supporta vari formati in pratica tutti quelli di mencoder, del quale si serve per la transcodifica del file. Permette inoltre di masterizzare il risultato sia direttamente, che appoggiandosi al più raffinato K3b, infine è possibile creare un’immagine iso.

Dopo l’abbandono del suo creatore Gibault Stéphane si è temuto che avesse una fine ingloriosa fortunatamente è stato adottato da Mikael Böhm che ne sta proseguendo lo sviluppo.

man-dvdUltima versione stabile rilasciata: 2.6.1

Questa applicazione consen...

Come creare, modificare e ordinare i propri record bibliografici con Bibus.

Come creare, modificare e ordinare i propri record bibliografici con Bibus.

Bibus è un programma di gestione di dati bibliografici: permette di creare, modificare, ordinare e cercare i propri record bibliografici. Inoltre, Bibus offre delle funzionalità che lo rendono unico tra i database bibliografici open source e anche commerciali:

* Organizzazione gerarchica dei riferimenti usando chiavi create dall’utente
* Concepito per ambienti multi-utente
o Si può condividere il database con un “illimitato” numero di utenti
o Ogni utente ha la propria classificazione
o Si possono stabilire i permessi per i singoli utenti: sola lettura o lettura e scrittura
* Ricerca live: le ricerche si aggiornano se il database cambia

bibus-bibliographic-database-14350771
* Ricerca on-line PubMed
* Ricerca on-line eTBLAST
* Inserimento dei riferi...

Come costruire un bellissimo album 3D con Cooliris.

Cooliris è un componente aggiuntivo, per Firefox, in grado di mostrare i contenuti di alcuni siti Web in un modo nuovo e assolutamente sorprendente come un album 3D (e non solo).

Se ad esempio andiamo in Google immagini e clicchiamo sull’icona di Cooliris (a forma di quadratini in alto a destra) o nell’angolo in basso a sinistra di ogni immagine, lo schermo si oscura e istantaneamente tutti i contenuti multimediali vengono visualizzati in full screen e con una stupefacente grafica 3D, alla maniera di un album fotografico.

Cooliris è una popolarissima “browser extension” che dona al programma con cui “vi gustate la rete” la possibilità di navigare tramite le immagini: esse funzionano proprio come l’introduzione di un articolo di cui viene però proposto solo il titolo.

cooliris-1

Pos...

Memcached permette la gestione di una cache condivisa.

Memcached è un software opensource che permette la gestione di una cache condivisa.

L’utilizzo di tale software permette di alleggerire il carico per quanto riguardo il dispositivo che fornisce lo storage dati.

Per esempio nel caso dell’utilizzo di un database, se un software richiede parecchi dati e le query eseguite sono spesso le stesse, sarebbe inutile continuare ad eseguire richieste procedurali al DBMS per reperire i dati, quando si possono facilmente salvare in una cache.

L’utilizzo più comune di Memcached è legato al WEB e l’utilizzo di pagine dinamiche.

Un esempio potrebbe essere quello di un blog: il blog è una pagina internet con aggiornamenti più o meno frequenti che restituisce però, sempre un elenco di post.

memcache1

L’idea è quindi quella di inserire in una cache il contenuto ...

Simple Scanner semplice applicazione per gestire il nostro scanner.

Simple Scanner è una semplice applicazione per gestire il nostro scanner.

Grazie a Simple Scan possiamo scanarizzare un’immagine in maniera semplice e ottimale (l’applicazione la troveremo già integrata nella nuova Ubuntu 10.04 Lucid al posto di Xsane).

Tra le principali caratteristiche dell’applicazione troviamo l’anteprima di scansione dell immagine, il rilevamento automatico di nuovi scanner collegati con selezione automatica. I documenti possono essere salvati nei più comuni formati quali Pdf, Jpeg, Png, Ps ecc.

Ecco come installare Simple Scan su Ubuntu:

Apriamo il terminale e per prima cosa installiamo la la chiave d’autentificazione e i repository copiando quanto riportato sotto:

f-spotscreenshot

sudo add-apt-repository ppa:robert-ancell/simple-scan & & sudo apt-get update

ora installi...

Guida ai comandi mount e umount.

Nei sistemi Unix e derivati, per poter accedere ad un’unità periferica di memorizzazione, occorre che il filesystem di questa sia montato in quello globale.

Contrariamente al DOS non si può indicare una directory o un file di un certo dispositivo (in DOS si digitava “A:” per accedere al floppy disk).

Il montaggio è l’operazione con cui il filesystem di una qualunque unità di memorizzazione viene “innestato” in una directory del filesystem già attivo (per accedere al floppy disk bisogna fare ad esempio “cd /mnt/floppy”).

La directory che le maggior parte delle distribuzioni usano per montare temporaneamente le unità esterne è “/mnt”.

Facciamo un esempio:

Mount-USB-Pendrive-Ubuntu
Con il seguente comando
–> mount -t ext2 /dev/fd0 /mnt/floppy
monto il dischetto (il cui device si chiama “/dev/fd0”) con filesyst...