Get a site

Category Linux

Come compilare un qualsiasi software per Linux.

Una caratteristica importante delle distribuzioni Linux è certamente la disponibilità di software facilmente installabile tramite i repository ufficiali mantenuti dagli sviluppatori o realizzati dagli utenti. In alcuni casi, però, non è possibile utilizzare pacchetti compilati in precedenza, sia per la mancanza di questi ultimi, sia per la necessità di ottimizzare un’applicazione o implementarne alcune funzionalità altrimenti non utilizzabili.

Di tutti i software open source, per la definizione stessa di tale termine, vengono resi disponibili i sorgenti che, una volta compilati, andranno a costituire l’intera applicazione...

DOSEMU, L’emulatore DOS per Linux.

L'idea del DosEmu nasce dalla mente di Matthias Lautner, programmatore Linux, che nel Settembre 1992 rilascia la prima versione beta, la 0.1. Da allora è passata molta acqua sotto i ponti, tanto che adesso il responsabile non è più Lautner, ma James MacLean ([email protected]), dopo che lo stesso Lautner aveva lasciato, a sua volta, il posto a Robert Sanders. Anche il DosEmu stesso ha fatto passi da gigante nelle 19 release fino ad ora uscite, tanto che è persino utilizzabile il compilatore C++ 3.0 della borland o giocare a giochi Dos del calibro di Warcraft, DESCENT e persino il gioco per eccellenza: DOOM (con seguito incluso).

Device drivers modulari.

Questo articolo e i seguenti sono la traduzione di quelli che sono apparsi sul Linux Journal. Chi di voi riceve la rivista non troverà niente di nuovo rispetto a quello che ha già letto. Perdonate l’abuso di termini inglesi: in questo argomento ci sono molte parole che non si prestano alla traduzione, e rendono meglio in forma originale.

I moduli sono una funzionalità importante offerta dal kernel di Linux. Anche se la maggior parte degli utenti li vedono solo come un modo di liberare un po’ di memoria, per esempio caricando il driver del dischetto solo quando questo viene usato, secondo me il maggior vantaggio nell’uso dei moduli sta nella possibilità di aggiungere il supporto per nuove periferiche senza dover modificare il sorgente ufficiale...

Installazione del supporto AX25 nell’ambito radioamatoriale in Linux.

E' quindi necessario avere un driver che consenta di gestire il protocollo IP su rete AX.25, attraverso l'hardware che si intende utilizzare (TNC, BAYCOM, SCC, eccetera), che sia facilmente utilizzabile alla stessa stregua del modem telefonico.

Il meglio di Ubuntulandia: la top ten dei post più visti nel mese di Ottobre 2015.

gnuplot-on-terminalGuida a Gnuplot programma per il disegno di funzioni matematiche in 2D e 3D: Introduzione.

Gnuplot è un programma applicativo per il disegno di funzioni e di dati nello spazio a due e tre dimensioni.

Il suo funzionamento avviene per mezzo di istruzioni impartite attraverso una riga di comando e in questo senso il suo utilizzo può risultare un po’ strano all’utilizzatore occasionale.

Gnuplot è disponibile su molti sistemi operativi differenti e per quanto riguarda GNU/Linux, si utilizza l’interfaccia grafica X.

Per la precisione, si deve impegnare una finestra di terminale, attraverso la quale impartire i comandi.

CONTINUA A LEGGERE

2.- Sintesi storica del software libero.

gnu_tux-1600x1200

Il software libero è software pubblicato con una licenza che permette a chiunque di utilizzarlo e che ne inc...

Come ricompilare il kernel Linux.

Come ricompilare il kernel Linux.

Come si ricompila il kernel?

Che si tratti di installare una nuova versione o di ricompilare quella già in uso, magari per abilitare qualche caratteristica aggiunta, non fa differenza: la prima cosa da fare è procurarsi i sorgenti del kernel.

Nel primo caso bisogna scaricarla dal sito www.kernel.org, nel secondo è possibile ottenerne una copia utilizzando il package manager della propria distribuzione o, in alcuni casi, prelevarla direttamente dai CD/DVD di installazione.

In realtà, sempre dallo stesso sito è comunque possibile scaricare i sorgenti della versione in uso, ma prima è necessario scoprire di quale si tratta eseguendo il comando uname -r.

Utilizzando il package manager i sorgenti verrankernel-linuxno automaticamente posizionati nella directory /usr/s...