Get a site

Canonical ha ufficialmente rilasciato Ubuntu 17.04 Zesty Zapus assieme a tutte le derivate.

Dopo una lunga attesa il grande giorno è arrivato.  Canonical ha ufficialmente rilasciato Ubuntu 17.04 Zesty Zapus  e il sistema è disponibile per il download assieme a tutte le derivate, tra queste il debutto della nuova Ubuntu Budgie.

Questo non è un normale rilascio di Ubuntu, si tratta potenzialmente dell’ultima versione della distribuzione con Unity 7 come unico desktop di default.

Non è una certezza, ovviamente, ma sappiamo che Ubuntu ha intenzione di passare a GNOME per il rilascio di Ubuntu 18.04 LTS, previsto per il prossimo anno, ed è possibile che gli sviluppatori favoriscano la transazione in parte già dalla 17.10.

ubuntu-17-04
Ubuntu 17.04 vede anche il termine dell’alfabeto per i nomi in codice, non sappiamo ancora se si ripartirà dalla lettera ‘a’ per portare avanti questa trad...

CONTINUA A LEGGERE

Brasero, una semplice ed eccellente applicazione di masterizzazione CD/DVD per GNOME: Opzioni.

Brasero è un ottimo programma di masterizzazione disco per sistemi simil-Unix, che funge da front-end grafico (usando GTK +) per cdrtools, growisofs, e (opzionalmente) libburn.

Molto spartano nella sua interfaccia fa egregiamente il suo dovere.

Brasero è l’applicazione di default in Ubuntu (già da Ubuntu 9.04 Hardy Heron) e Xubuntu nonché nel desktop GNOME.
Concesso in licenza sotto i termini della GNU General Public License, Brasero è software libero.

Brasero è stato sviluppato da Philippe Rouquier & Luis Medinas.

brasero-icon

Seconda ed ultima parte di questa guida estratta dalla biblioteca Gnome.

Per creare un progetto video, procedere come segue:
1. Inserire un CD-R/W o un DVD-R/W vuoto nel proprio masterizzatore.
2...

CONTINUA A LEGGERE

Brasero, una semplice ed eccellente applicazione di masterizzazione CD/DVD per GNOME: Introduzione.

Brasero è un ottimo programma di masterizzazione disco per sistemi simil-Unix, che funge da front-end grafico (usando GTK +) per cdrtools, growisofs, e (opzionalmente) libburn.

Molto spartano nella sua interfaccia fa egregiamente il suo dovere.

Brasero è l’applicazione di default in Ubuntu (già da Ubuntu 9.04 Hardy Heron) e Xubuntu nonché nel desktop GNOME.
Concesso in licenza sotto i termini della GNU General Public License, Brasero è software libero.

Brasero è stato sviluppato da Philippe Rouquier & Luis Medinas.

Brasero-logo1

Il progetto è stato originariamente chiamato Bonfire, ma poi è stato ribattezzato (magari per assomigliarlo alla parola inglese “burn” brucciare) per la parola spagnola “brasero” che è un piccolo e antico calorifero a carbone usado per riscaldare.

Download.

1. Introdu...

CONTINUA A LEGGERE

HTML 5 mettiamoci in pari con l’evoluzione del Web.

A oltre dieci anni di distanza dalla pubblicazione dell’ultima specifica HTML, la 4.01, per il celebre Hyper Text Mark-Up Language è arrivato il momento di rimettersi in pari con l’evoluzione del Web.

La nuova versione 5, di cui il World Wide Web Consortium (W3C) ha appena rilasciato una bozza, ha il compito di assimilare le nuove tendenze del Web, accogliendo i numerosi e importanti cambiamenti che nell’ultimo decennio hanno portato alla nascita del cosiddetto Web 2.0.

html5-developers-banner

Sebbene HTML 5 sia un progetto in divenire, e molte cose debbano ancora essere discusse e definite, gli intenti del W3C sono già ben chiari: incorporare nello standard concetti e funzionalità che rispecchino quanto più possibile le modalità di utilizzo reali del linguaggio, e aggiungere ad HTML tutta una nuova serie di fu...

CONTINUA A LEGGERE

Vancouver la terza città in importanza del Canada adotta l’open source.

Vancouver la terza città in importanza del Canada adotta l’open source.

Vancouver è stata nominata recentemente “Best City Archive of the World”, sulla base di tre principi:

    Open and Accessible Data: condivisione libera dei dati della città, rispettando istanze di privacy e sicurezza.
    Open Standard – la città adotterà rapidamente Open Standard per dati, documenti, mappe e altri media.
    Software Open Source – nella scelta di nuovi software, sarà prestata uguale attenzione a programmi open source e commerciali.

vancouver-desktop

Ecco il testo completo:

Vancouver city council has endorsed the principles of making its data open and accessible to everyone where possible, adopting open standards for that data and considering open source software when replacing existing applications.

“So it’s great...

CONTINUA A LEGGERE

Il meglio di Ubuntulandia, la top ten dei post più visti nel mese di Gennaio 2016.

Il meglio di Ubuntulandia, ecco la top ten dei post più visti nel mese di Gennaio 2016. Ecco gli articoli più visitati.

gnuplot-on-terminalGuida a Gnuplot programma per il disegno di funzioni matematiche in 2D e 3D: Introduzione.

Gnuplot è un programma applicativo per il disegno di funzioni e di dati nello spazio a due e tre dimensioni.

Il suo funzionamento avviene per mezzo di istruzioni impartite attraverso una riga di comando e in questo senso il suo utilizzo può risultare un po’ strano all’utilizzatore occasionale.

Gnuplot è disponibile su molti sistemi operativi differenti e per quanto riguarda GNU/Linux, si utilizza l’interfaccia grafica X.

Per la precisione, si deve impegnare una finestra di terminale, attraverso la quale impartire i comandi.

CONTINUA A LEGGERE

2.- Sintesi storica del soft...

CONTINUA A LEGGERE

Ekiga, applicazione open source per il VoIP e la videoconferenza.

Ekiga (in precedenza nota come GnomeMeeting) è un’applicazione open source per il VoIP e la videoconferenza appositamente scritta per GNOME, il noto desktop environment.

Ekiga utilizza sia il protocollo H.323 che il protocollo SIP. Supporta un gran numero di codec video, ed è pienamente compatibile con Microsoft NetMeeting.

Ekiga fu scritto da Damien Sandras per laurearsi alla Université catholique de Louvain. Ora è sviluppato da un gruppo di sviluppo guidato da Damien Sandras.

Caratteristiche:

Ekigaweblogo

* Interfaccia utente:
Rubrica con chiamata rapida e H.323/callto URL.
Dialpad.
Cronologia avanzata delle chiamate.
Videoconferenza a tuttoschermo.
Supporto Applica-Istantaneo direttamente in chiamata della Configurazione.
Modalità “Auto Risposta” e “Non Disturbare”

* Tecnologie:
Rinvio automat...

CONTINUA A LEGGERE

Rilasciata una nuova versione di Audacious lettore multimediale per Linux.

Audacious è un player musicale, “GUI-based” per sistemi POSIX come Linux.

Semplice come Winamp per Windows, minimale nelle funzioni, risulta comunque molto funzionale per chi è alla ricerca di un player veloce e leggero.

E’ integrato il supporto ai principali coded audio ed è arricchito da un sistema di plug-in con il quale poter espanderne le funzionalità in moltissimi ambiti.

Integra un equalizzatore ed è personalizzabile nelle Skin.

In realtà Audacious è un fork di Beep Media Player 0.9.7.1, che, a sua volta, è un fork di XMMS, un lettore multimediale per Linux.

Le ragioni dell’inizio dello sviluppo del fork sono puramente tecniche.

Ultima versione stabile rilasciata: 3.7.1 del 28/12/2015

audacious-logo-620x234

Download:

GTK+ 2 o Qt 5:

CONTINUA A LEGGERE

LeafPad è un editor di testo molto leggero basato su GTK+

LeafPad è un editor di testo basato su GTK+ molto leggero ben conosciuto dagli utenti dell’ambiente LXDE perché è il suo editor di base.

La grafica di LeafPad ricorda molto Notepad di Windows.

Per installarlo utilizzate Synaptic oppure digitate in un terminale:

sudo apt-get install leafpad

Finita l’installazione lo trovate nel menù delle applicazioni sotto la voce “Accessori”.

Purtroppo LeafPad non ha il riconoscimento dei vari linguaggi di programmazione, proprio come il Blocco Note di casa Microsoft.Purtroppo LeafPad non ha il riconoscimento dei vari linguaggi di programmazione, proprio come il Blocco Note di casa Microsoft.

leafpad in ubuntu 11.04 screenshot

Download:

Requisiti.

  • GTK+ >= 2.0.0
  • libgnomeprint & libgnomeprintui >= 2.2.0 (optional)

Packages.

Linux.

CONTINUA A LEGGERE

Linux Mint, bella, potente, facile da utilizzare grazie ai tool “proprietari”.

Linux Mint è una distribuzione GNU/Linux per personal computer. Si basa su Ubuntu e usa sia dei repository specifici, sia quelli di Ubuntu di Canonical Ltd.

La particolarità di Linux Mint restano, comunque, i tool mintInstall, mintUpdate, mintDesktop e mintAssistant, che permettono di gestire il sistema in modo rapido e semplice.

Come da sempre Mint aspetta a rilasciare le propie distribuzione un mese circa dopo l’uscita della versione ufficiale di Ubuntu.
Mentre il nucleo di Linux Mint è basato su Ubuntu, il design, alcune applicazioni ed in generale l’interfaccia utente, sono sviluppate direttamente dal team di Linux Mint: le differenze includono dei temi, codec multimediali, un menù personalizzato ispirato a quello di Windows Vista, una collezione di strumenti di sistema progettati pe...

CONTINUA A LEGGERE